Friulano

Norina Pez, un Friulano riuscito bene

Particolarmente riuscito il Friulano 2018 di Norina Pez, nasce da vigneti posizionati nei dolci declivi intorno al piccolo centro di Dolegna del Collio (Go). È un vino ricco di sottili sfaccettature, di minuscole differenze, ma che lo rendono distinguibile e nel contempo originale. Un vino assolutamente Friulano, di nome e di fatto, evocativo di territori e tradizioni, nonostante il suo nome non sia più Tocai e la tentazione di chiamarlo

Oltre le lacrime

Piangeva, come una vite appena nata. Aveva il trucco esondato in un’alluvione di sentimenti contrastanti dove la speranza si scontrava con ciò che non voleva reggere.  Era seduta da sola, col bar quasi vuoto, con le spalle voltate di chi non aveva il coraggio di consolarla per paura di doverle dare ragione. Era evidente che fosse stata lasciata non importa per quale motivo. Non importa per quale ragione ma quelle

Colli Orientali del Friuli: Cadibon, il futuro è dei vini autoctoni

Ci ho messo un bel po’ di tempo, ma è arrivato anche il momento di una speciale visita a Cadibon, interessante azienda vinicola situata in uno degli angoli più suggestivi dei Colli Orientali del Friuli. L’incontro con Luca Bon si arricchisce di empatia e sana accoglienza, bastano poche chiacchere per intuire la sua passione e vocazione nel produrre vini di qualità, attento vignaiolo di nuova generazione, ha una visione chiara

Korsic, ritrovare il gusto e la semplicità

L’azienda vinicola Korsic è tutta da scoprire, perché quasi appartata in uno degli angoli più suggestivi del Collio, località Giasbana; la famiglia Korsic dimora in queste terre da varie generazioni, da sempre legata all’agricoltura e alla produzione di uve, solo nell’ultimo decennio si impone con determinazione sul panorama vinicolo di eccellenza, grazie alla scelta precisa di vita intrapresa da Fabjan e Mitja Korsic. Inizia la nuova avventura di trasformare l’azienda

Ferlat, un Friulano di personalità

Un tempo si chiamava Tocai, ora si chiama Friulano : la qualità non cambia, eliminata per sempre la confusione con il diametralmente opposto Tocaij ungherese, godiamoci in santa pace le meravigliose espressioni di questo antichissimo e nobile bianco del Friuli. Visitando i dintorni di Cormons, segnaliamo l’azienda vinicola Ferlat Silvano, dove il Friulano rappresenta presente e futuro di questa attività produttiva. La cantina Ferlat nasce nel 1950 ma è solo

Bianco Collio Doc, di Terre del Faet

Agli appassionati del buon bere vogliamo segnalare un vino interessante e di ottimo livello qualitativo, prodotto da Andrea Drius nella sua azienda Terre del Faet a Cormons. Bianco Collio Doc nasce tra i vigneti distribuiti nelle zone di Faet, Pradis, Subida, dove questa piccola realtà vinicola porta avanti con decisione la valorizzazione delle peculiarità del proprio territorio, consegnando ai propri vini caratteristiche espressive di grande personalità e longevità. Il futuro

Atto Unico di Picèch, il coraggio di mettersi in gioco

Il grande lavorio della vendemmia volge ormai al termine, ma per noi la sete di emozioni autunnali è appena cominciata e ci conduce da Roberto Picèch, artigiano del vino dallo sguardo sincero e l’istinto creativo. Dall’ampia vetrata della sala degustazioni ammiriamo lo scenario dei suoi vigneti, ci troviamo in località Pradis di Cormons (Go) per raccontare la storia di un vino particolare: Atto Unico. Nel 2018 la previsione di un’eccezionale

Specogna: Identità e Duality, sapori di carattere e tradizione

Non mi perdonerò mai il ritardo accumulato per visitare l’azienda vinicola Specogna, però meglio tardi che mai! Così eccomi tra le meravigliose colline di Corno di Rosazzo a due passi dal leggendario castello di Rocca Bernarda. Da qui si gode uno dei panorami più suggestivi dei Colli Orientali del Friuli, ci si può saziare lo spirito di infinita bellezza, mentre lo sguardo si tuffa in questo immenso anfiteatro naturale. Cristian

Il fascino antico di Richenza, qualità assoluta da Vigna Petrussa

Si sarebbe inebriata anche la leggendaria principessa Longobarda Richenza, se solo avesse sorseggiato questo vino a lei dedicato, vera eccellenza enologica in un territorio generoso da sempre. È frutto di un magistrale dosaggio di vitigni autoctoni friulani (Friulano, Malvasia Istriana, Picolit, Riesling, Verduzzo Friulano), vinificati separatamente per poi essere assemblati con quel tocco personale di Hilde Petrussa, che ne imprime uno stile unico. Richenza è un viaggio sensoriale attraverso i

Collio Bianco di Muzic, autentico blend di territorio

Attratti dalla cosidetta “forza di gravità del Collio”, abbiamo scoperto un altro gioiello enologico di queste terre incantevoli, il Collio Bianco Stare Brajde dell’Azienda Agricola Muzic. Accolti da Fabijan, gentilissimo ed entusiasta padrone di casa, oltre che enologo, assaggiamo non solo il vino ma anche il fascino autentico e la vera espressione di questo territorio; l’annata di vendemmia è il 2017, si presenta di colore paglierino leggermente scarico con lievi