Ristorazione per celiaci e intolleranti: un settore da sviluppare. L’impegno della Regione FVG

Ristorazione per celiaci e intolleranti: un settore da sviluppare. L’impegno della Regione FVG

Si è tenuto a Udine nei giorni scorsi un incontro fra il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi ed i rappresentanti dell’associazione italiana Celiachia del Friuli Venezia Giulia (Aic Fvg) tenutosi oggi a Udine.

Nel corso del tavolo di lavoro, Riccardi ha confermato l’impegno della Regione a sostenere corsi di formazione per cuochi nel settore delle mense e della ristorazione privata, tema molto sentito dall’Aic al fine di ampliare la rete di ristoratori certificati per la preparazione corretta di menu per celiaci.

La ristorazione per celiaci ed intolleranti è un filone emergente del settore, assieme al biologico, al vegetariano ed al vegano.

Le diagnosi sempre più accurate ed i nuovi stili di vita permettono un maggiore benessere attraverso diete mirate. Ora anche i ristoranti stanno cogliendo questa opportunità, tanto più che la Lega ha presentato di recente una proposta di legge per garantire un maggior numero di ristoranti e distributori automatici con alimenti gluten free.

Quasi un italiano su quattro (22,3%) nel 2018 ha mangiato fuori almeno una volta a settimana, secondo un’indagine della Coldiretti su dati Censis. È quindi importante, dal punto di vista della socialità, dare impulso alla disponibilità di menu anche per persone con problemi di allergie ed intolleranze.

Secondo l’Associazione Professionale Cuochi italiani, insieme al settore di cibi adatti alle intolleranze alimentari, è in crescita anche la richiesta di piatti vegetariani e vegani.

Lotta allo spreco e sostenibilità ambientale sono altre due sensibilità in aumento da parte dei clienti della ristorazione.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi