Inaugurata a Rauscedo la Biblioteca del vino

Inaugurata a Rauscedo la Biblioteca del vino

È stata inaugurata lo scorso 13 aprile a Rauscedo la Biblioteca del Vino, nel centro associativo Giovanni Pascoli.Si tratta di un’importante iniziativa che mette a disposizioni libri non sempre facili da reperire.

Un’idea di valore che si affianca al progetto della Regione di digitalizzare una parte del patrimonio librario presente presso l’Ersa. In questo modo i volumi storici collocati nella sede dell’Agenzia di sviluppo rurale a Pozzuolo del Friuli sono disponibili per tutti.

Per l’amministrazione regionale, presente all’inaugurazione con l’assessore alle Risorse Agroalimentari Stefano Zannier, i libri sono un patrimonio prezioso che contribuisce a mantenere viva la memoria attraverso il percorso scritto che testimonia l’evoluzione storica e tecnica avvenuta nel tempo.

Il progetto, voluto dalla Municipalità di San Giorgio della Richinvelda assieme alla sezione provinciale di Pordenone dell’Organizzazione nazionale assaggiatori di vino (Onav) e all’associazione Le Radici del Vino, è nato grazie alla collaborazione fra le realtà associative locali e la parte pubblica e mostra, come evidenziato dalla Regione, la vitalità di un territorio capace di dare vita ad iniziative a beneficio della collettività.

La biblioteca, che ha sede in via Udine 19 ed è aperta ogni secondo e quarto sabato del mese (dalle 10 alle 12.30), mette a disposizione un patrimonio librario di seicento pubblicazioni tra guide, volumi monografici, presentazioni regionali, descrizioni tecniche e documenti che sarà ulteriore implementato.

La struttura è pensata per accogliere e fornire un servizio di prestiti per tutte le persone interessate al mondo del vino e della viticoltura, un modo per accrescere la propria formazione e soddisfare le curiosità consultando i diversi volumi disponibili.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi