Degustando

Vigne Del Malina, credere in un’idea

Il Friuli non finisce mai di stupire, il suo territorio racchiude luoghi di incomparabile bellezza e mistero, affrontando sempre con curiosità ed entusiasmo qualsiasi indizio ci conduca ad esaltanti scoperte, siamo giunti dalle parti di Remanzacco (Ud) appositamente per conoscere Vigne Del Malina. Un’azienda di nuova generazione situata in un lembo di terra, dove la stessa natura ha pensato di disegnare il luogo perfetto, due torrenti d’acqua, partendo da punti

Vignis Di Marian, uno Chardonnay di carattere

Quando la passione per il vino contamina le generazioni e si trasforma in una forza incontrollabile, ecco che un sogno mai abbandonato prende vita e diventa magica realtà, fatta di orgoglio ed emozione. Incontrare Franco e scoprire Vignis Di Marian a Mariano del Friuli, è stupore e sorpresa. Le sue parole sono il tramite di un legame viscerale, la sua anima ha la forma delle radici che affondano e si

La bellezza di Montefalco, il sapore unico del Sagrantino

Arrivare a Montefalco è rapimento per gli occhi, inquieti per la bellezza che li sollecita, ci soffermiamo sbigottiti davanti a queste vigne color amaranto. Qui la natura emerge da un terreno vivo e palpitante, una sapiente alchimia dispone forme e colori ovunque, ordine e irregolarità giocano insieme in perfetta armonia. Cresce solo qui il Sagrantino, grande vino rosso dell’Umbria, grazie ad una combinazione di fattori come territorio, clima , cura,

Oasi Bianco, originale espressione di un antico vitigno

Abbiamo scoperto Oasi Bianco e ci sono validi motivi per considerarlo ai vertici dell’eccellenza enologica friulana. Prodotto da Aquila del Torre di Povoletto (Ud), è il risultato di un’idea, un’originale interpretazione di un nobile e antico vitigno friulano, il frutto della grande passione per questa terra. Una produzione limitata a sole 1400 bottiglie ne fa un’autentica rarità, Oasi Bianco è anche un meraviglioso viaggio sensoriale, è bastato osservarne l’incantevole colore

Ribolla gialla di Vini Maman, un gioiello a San Quirino

È una tarda serata autunnale, colto dall’impellente necessità di rifocillarmi, mi capita di accomodarmi al primo locale disponibile in zona e doverlo poi elogiare per avermi fatto conoscere un sorprendente spumante metodo classico, a chilometro zero. Non è una scoperta che la Ribolla Gialla si presti bene al metodo classico, più raro è scoprire un valido prodotto nato a pochi chilometri da casa! Sto parlando della Ribolla Gialla di Vini

Rosé toute l’année, elogio dell’eleganza nella Calabria ionica

La struttura del vino bianco e alcuni aromi del vino rosso: questo il connubio incredibilmente intrigante del vino rosé. Spesso noto per la sua freschezza e versatilità, apprezzato anche nella piacevolissime versioni “pétillant”, il Rosé è decisamente versatile e facilmente abbinabile ai più variegati piatti. Il Rosato “Grayasusi” di Ceraudo – etichetta nera –  è decisamente un Rosè da provare: appare di un colore rosa intenso, luminoso. Al naso è decisamente raffinato:

Giallo di Roccia: da Caneva un grande spumante

È sempre appagante trovarsi ospite di una giovane cantina in evoluzione: l’intrattenibile curiosità mi porta ad uno spumante di prestigio, prodotto di punta dell’Azienda Le Favole a Caneva di Pordenone. In compagnia di Luca Chiaradia, responsabile commerciale, gustiamo il Giallo di Roccia, metodo classico di grande potenza olfattiva, lo si intuisce subito dal colore paglierino intenso, lucente, un perlage finissimo e inarrestabile. Da vigneti dove affiora la roccia calcarea, uve

Il barbera di Daniele Olivero, bella scoperta al Bassano Wine Festival

Chiedo a Daniele Olivero, giovane e talentuoso viticoltore Piemontese, come definiresti in due parole il tuo vino? La sua risposta è stata questa: “un vino di uno stile e corpo unico”. Di corpo ne ha sicuramente da vendere questo Barbera D’Asti Superiore TreGì, della Cantina Olivero. TreGì identifica la comune iniziale dei nomi del bisnonno, nonno e padre Guido. Frutto di un’attenta selezione delle migliori uve provenienti da più vigneti,

Nerello Mascalese, figlio della “montagna sacra”

Va riconosciuto un grande merito all’Organizzazione nazionale assaggiatori vini – ONAV sezione di Pordenone, che ha saputo proporre un’interessante degustazione guidata, alla scoperta dei meravigliosi rossi di Sicilia. Una carrellata di assaggi e confronti che ha messo in risalto lo straordinario lavoro portato avanti da piccole realtà, come ad esempio Calabretta. Ci ha colpiti un Nerello Mascalese “vigne vecchie” 2007, da vigneti ad alberello situati sul versante settentrionale del vulcano,

Chiaropuro di Rocca Sveva dalle colline Veronesi

Adorabili mani si animano davanti a me per creare l’imminente cena, il suo sorriso leggero è arte e armonia che si diffonde intorno a noi.. Poi nasce il gesto spontaneo che mi affascina da sempre, fissare quell’attimo di magia porgendo un calice di vino, atto antico, prezioso sigillo. La scelta cade su Chiaropuro di Rocca Sveva, dalle colline Veronesi, un blend di pregiati vitigni dal colore paglierino brillante, intenso con