Degustando

Con Luca Chiaradia: vini Le Favole a confronto

Siamo in compagnia di Luca Chiaradia, responsabile commerciale dell’azienda vinicola Le Favole, ci confrontiamo con lui alla degustazione di alcuni vini rappresentativi di questa Azienda vinicola. Vini che nascono da vigneti situati nella bassa pianura Friulana e precisamente tra le campagne di Carlino (Ud). Terre di argilla e calcare invase da costanti brezze marine, conferiscono a queste uve caratteristiche peculiari di profumi intensi, sapori sapidi e grande freschezza, ecco la

Es di Gianfranco Fino, puro piacere e passione

Es, secondo le teorie psicoanalitiche di Freud, è quel luogo oscuro dell’animo umano, dal quale giunge la voce della sua vera natura originale. Es è istinto e passione incontrollata, fonte primaria di energia psichica che spinge l’individuo a desiderare qualcosa, governato solo dall’istinto del piacere. A questi concetti così “umani” si ispira questo vino, voluto senza condizioni, logiche e regole morali. Assaggiando “Es”, gioiello enologico di Gianfranco Fino, si ha

Collio: Pinot Nero di Komjanc, nuova etichetta “Dedica”

In Friuli la terra pulsa, respira, disegna colline verdi e rigorose dove si estendono vigneti che sembrano ricami. In questi luoghi arrivò nel lontano 1864 un vitigno chiamato “rosso di Borgogna”, dopo la sua sparizione per opera della filossera, si tornò alla sperimentazione nel novecento e attualmente l’interesse per il Pinot Nero è cresciuto grazie a bravi imprenditori (un’ottantina circa in Regione) che utilizzano diversi cloni “Friulani” adattati a questi

Malvasia di Ivan Vogric, al gran debutto

Assoluta novità di primavera a S. Floriano del Collio (Go). Ivan Vogric è uomo di vigna ma anche di cantina, non indossa il camice da tecnico, le sue mani mostrano i calli del duro lavoro, ma la fatica la sopporta solo con l’amore e la passione per ciò che fa. Lo rivediamo in un piovoso pomeriggio d’inizio maggio, l’occasione è ghiotta, va in scena il debutto in bottiglia del nuovo

Con l’enologo di fama internazionale Michele Bean degustazione esclusiva a Colmello di Grotta

In visita improvvisata a Colmello di Grotta, incontro Michele Bean (nella foto), enologo e consulente di questa rinomata cantina a Farra d’Isonzo (Go). Si definisce un catalizzatore di idee: nato a Corno di Rosazzo e predestinato ad una vita sotto il segno della vite, viaggia nel mondo enologico e in diversi Paesi esteri; la sua attività principale è di fornire consulenze e accompagnare le aziende più affermate nei processi di

Humar, la novità del Moscato Giallo Spumante

Dispiace dirlo ma un moscato fatto bene non è cosa facile da trovare, purtroppo. In commercio si trovano dei Moscato che appaiono arricchiti con aromi artificiali che ricordano la frutta esotica, un banale risultato gustativo senza corpo e compensato solo dagli zuccheri. I veri Moscato sono altra cosa, a noi è piaciuto una versione tutta Friulana, il Moscato Giallo di Humar, novità assoluta di questa storica cantina a S. Floriano

Roja 21, raro spumante di Marinig

Nasce dall’energia propulsiva della vera passione, questo Roja 21, vino che definirei “da collezione” per la sua originalità e sorprendente personalità. Uno spumante metodo classico pensato ed ideato da Valerio Marinig, viticoltore puro, illuminato dalla grande passione per il vino, che gli arriva da 7 generazioni in queste terre di Prepotto (Ud). Entusiasmante è il confronto degustativo, insieme a Valerio assaggiamo il Roja 21 in versione 66 mesi sui lieviti,

Pinot Coupage, un aperitivo di qualità

Con l’amico Marco di Vino e Gola ci facciamo un brindisi a sorpresa, l’attenzione cade su una delle realtà vinicole storiche di Valdobbiadene e un suo spumante di qualità, il Pinot Coupage 2012 di U. Bortolotti. Dall’indovinato accoppiamento dei vitigni Pinot Bianco e Pinot Nero, viene sapientemente avviata la spumantizzazione con metodo Charmat lungo, le uve provengono da vigneti situati a Sud Est del comune di Trento. Terreni composti da

Poggiarellino, a Vinitaly un buon Brunello di Montalcino

Invitati a Vinitaly dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, abbiamo potuto assaggiare le nuove annate della vendemmia 2014, tra più di 120 produttori consorziati. Entusiasmante il susseguirsi di etichette e tralasciando quelli che sono i maestri indiscussi di questo prestigioso vino, abbiamo constatato una qualità media interessante, nonostante l’annata poco favorevole dal punto di vista meteorologico. Molti produttori hanno seguito attentamente la maturazione delle uve, approfittando di giornate favorevoli

Poc Ma Bon, superbo Pinot Bianco di Tarlao

Tra le placide e ventilate campagne di Aquileia, noto sito archeologico di epoca romana, abbiamo scoperto una piccola azienda familiare, dedita da generazioni alla coltivazione di queste ricche terre. Francesco Tarlao ne rappresenta l’essenza e qui esprime tutta la sua passione. Sperimentazione ed evoluzione sono i suoi principi cardine, lo scopo quello di arrivare alla creazione di prodotti eccellenti, rispettando secoli di storia, tradizione e tipicità del territorio. Il tempo