Flavio Milani

Bolzicco, la qualità dei vini friulani direttamente a casa vostra

Anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, vietato privarsi della piccola grande gioia di stappare una buona bottiglia di vino. Ammiriamo quindi lo sforzo che alcune aziende vinicole fanno per consegnare direttamente a casa il meglio della loro produzione. Bolzicco è una piccola realtà familiare che si è organizzata per accontentare i propri clienti e stupire i nuovi consumatori con vini di conclamata eccellenza. Situata nel comune

Bucovaz, da un giovane vignaiolo un Merlot “Rosato” che conquista

Nella frazione di Dolegnano, nei pressi di S.Giovanni al Natisone (Ud), abbiamo scoperto un giovane vignaiolo non ancora trentenne, ben preparato e con tanta voglia di mettere in pratica il frutto di importanti esperienze fatte in giro per il mondo. Simone Bucovaz ammette di avere una gran fortuna tra le mani: l’attività familiare già avviata, da poter sviluppare ed innovare in funzione delle proprie conoscenze e capacità. Come tutti i

Valchiarò, dall’amicizia all’eccellenza

Adoro il vino e la sua storia perché capace sempre di stupirmi, ogni volta che scopro una nuova realtà produttiva mi rendo conto che esiste un mondo ancora ricco e inesplorato, così fremo dalla voglia di raccontarvelo. Affascinante è stata la scoperta di un piccolo lembo di terra friulana: a Torreano ci sono arrivato per conoscere l’azienda vinicola Valchiarò, immersa in un terroir fantastico, un paese incastonato fra le montagne

Norina Pez, un Friulano riuscito bene

Particolarmente riuscito il Friulano 2018 di Norina Pez, nasce da vigneti posizionati nei dolci declivi intorno al piccolo centro di Dolegna del Collio (Go). È un vino ricco di sottili sfaccettature, di minuscole differenze, ma che lo rendono distinguibile e nel contempo originale. Un vino assolutamente Friulano, di nome e di fatto, evocativo di territori e tradizioni, nonostante il suo nome non sia più Tocai e la tentazione di chiamarlo

Cantina Vini San Giorgio, parliamo di qualità con Adriano Teston

L’idea di Cantina Sociale nasce per unire tanti piccoli produttori e permettere anche a chi non ha risorse importanti di accedere ad attrezzature di vinificazione, consulenze di agronomi ed enologi, oltre ai canali di distribuzione e promozione del prodotto. La percezione qualitativa delle Cantine Sociali è spesso errata in quanto è ormai luogo comune inserirle in un livello di medio/bassa qualità. Siamo invece convinti che non bisogna farsi condizionare dalla

La Luna Storta presenta Pepe Nero, nuova idea di eleganza

Per trasformare un’idea in realtà, bisogna predisporsi a saper cogliere l’attimo, la giusta occasione, la spinta decisiva a provarci e magari riuscirci, dando il via ad una bella impresa. Ovviamente parliamo di vino e in particolare di una degustazione per me del tutto originale, alla quale ho partecipato con molta curiosità. Cosa si sono inventati Loris e Beatrice per affascinare clienti ed estimatori de La Luna Storta? Semplicemente un nuovo

Manià, dal Collio Goriziano una nuova realtà, tutta familiare.

Dal mondo dei bambini continuiamo ad imparare che sogno può diventare realtà. Diceva Eraclito : l’uomo è più vicino a se stesso quando raggiunge la serietà di un bambino intento al gioco. Questa è la storia di un padre che si è lasciato guidare dai suoi bambini, che con la loro tipica magica intuitività, hanno visto come logica ed entusiasmante conseguenza del produrre uva, il creare vino! È con questi

Bressan, il vino come opera artistica

Ho conosciuto di persona Fulvio Bressan nella sua nuova veste di presidente del neonato “Contado di Farra d’Isonzo”, sono stato subito attratto da questo uomo così diverso, quasi ti spiazza se te lo trovi davanti all’improvviso. Ne avevo sentito parlare dei suoi vini sorprendenti, ma ascoltare dal vivo le sue parole a proposito di lavoro, aneddoti di vita e nuovi progetti sul territorio, mi ha scolpito bene in testa come

Collio Chardonnay particella 3, ottimo cru di Ronco Blanchis

Un vino di qualità sarà sempre capace di incuriosire i nostri sensi e restituirci ciò che di unico è in grado di raccogliere da quella terra, da quel vigneto così particolare. Il viticoltore conosce perfettamente il microclima che si genera e l’azione costante della natura in quel fazzoletto di terra, ma è solo tramite accurate pratiche di cantina che saprà trasformare il suo sapere e preservare al meglio il sapore

Colli Orientali del Friuli: Cadibon, il futuro è dei vini autoctoni

Ci ho messo un bel po’ di tempo, ma è arrivato anche il momento di una speciale visita a Cadibon, interessante azienda vinicola situata in uno degli angoli più suggestivi dei Colli Orientali del Friuli. L’incontro con Luca Bon si arricchisce di empatia e sana accoglienza, bastano poche chiacchere per intuire la sua passione e vocazione nel produrre vini di qualità, attento vignaiolo di nuova generazione, ha una visione chiara