admin

Donne del Vino, tavola rotonda a Buttrio su cambiamenti climatici e ripercussioni in vigna e cantina

Il 5 Marzo 2020 alle 18 l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino delegazione del Friuli Venezia Giulia organizza a Buttrio, a Villa di Toppo Florio, la tavola rotonda “I cambiamenti climatici e le ripercussioni in vigna e cantina”, in collaborazione con l’Assessorato all’agricoltura del Comune di Buttrio. L’incontro, aperto a tutti gli interessanti, sarà animato da esperti del settore, enologi e ricercatori che si confronteranno sul delicato tema che riguarda

Imparare a non fuggire

Antonio correva tutti i giorni. Non lo faceva da tanto tempo ma ormai era diventata un’abitudine gentile, irrinunciabile, che tutti i giorni, una volta finito il turno in fabbrica, lo metteva in strada e lo faceva faticare. Aveva cominciato alla scoperta dei primi fantasmi bianchi che si facevano strada tra i suoi capelli, sempre più radi. Arrivato ai quaranta il suo corpo iniziava a mettergli fretta, quella fretta della consapevolezza

La leggenda di mezzanotte

Erano stati divisi da una maledizione implacabile. Potevano continuare ad amarsi, ma il prezzo da pagare era altissimo. Un principe, in un Friuli antico, si era innamorato della figlia di un contadino. Un giorno lei aveva portato del vino e così lui se ne innamorò perdutamente. Era già sposato, promesso in un matrimonio combinato, ed il patto non poteva essere sciolto. Una notte si incontrarono, entrambi innamorati ed unirono i

Graunar, l’ambizione di fare vini semplici

Ogni cantina ha una storia da raccontare, fatta di vicende emozionanti, di scelte coraggiose e persone che hanno voluto tramandare nel tempo questa grande passione per la terra, perfezionando le tecniche di produzione del vino, ma rimanendo sempre collegati alle antiche tradizioni. Dal punto di vista qualitativo, il Collio Goriziano rappresenta una fonte inesauribile di nuove scoperte e questa volta il fiuto per il buon vino ci ha portati all’azienda

Oltre le lacrime

Piangeva, come una vite appena nata. Aveva il trucco esondato in un’alluvione di sentimenti contrastanti dove la speranza si scontrava con ciò che non voleva reggere.  Era seduta da sola, col bar quasi vuoto, con le spalle voltate di chi non aveva il coraggio di consolarla per paura di doverle dare ragione. Era evidente che fosse stata lasciata non importa per quale motivo. Non importa per quale ragione ma quelle

Quattro incontri con degustazioni per iniziare a conoscere il mondo del vino

“Sorsi e Percorsi” di Azzano Decimo, con la sommelier Maria Teresa Gasparet, organizza un percorso di quattro incontri per iniziare a conoscere il mondo del vino, poterlo valutare e sceglierlo in modo consapevole in base ai gusti e ai menù. Le prenotazioni sono aperte e ci sono alcuni posti ancora disponibili. Il corso è rivolto a tutti, esclusi i minori di 18 anni: barman, chef, gestori di ristoranti, ma anche

La Sagra del Vino di Casarsa della Delizia insignita del Marchio Sagra di Qualità

Roma – La Sagra del Vino di Casarsa della Delizia, una delle manifestazioni enogastronomiche storiche del Friuli Venezia Giulia, ha ricevuto un importante attestato a livello nazionale. A Roma, nella Sala Koch del Senato, la Sagra ha ricevuto il marchio “Sagra di Qualità” dell’Unpli, l’Unione nazionale Pro Loco d’Italia. Un riconoscimento esclusivo, che finora è stato assegnato a sole 49 realtà in tutta Italia. Il presidente della Pro Casarsa della

Aumento a doppia cifra dell’export di vini regionali verso il Canada. Vince la qualità

Udine – In base alle elaborazioni del Centro Studi di Confagricoltura sui dati Istat, a seguito dell’accordo Ceta fra Italia e Canada, le esportazioni di prodotti agroalimentari italiani sul mercato canadese sono aumentate, nel complesso, del 9,7 per cento (gen-set 2019 su gen-set 2018). Circa un quinto dell’export totale, in valore, dell’Italia verso il Canada è composto da prodotti agricoli e agroalimentari e, di questi, quasi il 40 per cento

Consorzio tutela vini Friuli Colli Orientali Ramandolo verso il 50° con novità e idee per il futuro

Corno di Rosazzo (Ud) – È una grande famiglia quella del Consorzio tutela vini Friuli Colli Orientali Ramandolo, una famiglia unita e compatta composta da circa 200 cantine. Un Consorzio che nasce nel 1970, con l’obiettivo di essere al fianco dei vignaioli, a loro supporto, per aiutarli a “fare il vino” ma anche a diventare sempre più imprenditori indipendenti. Una storia di grande passione per la terra, dedizione, lavoro ed

Evento natalizio del Contado di Farra d’Isonzo: degustazioni e show cooking

Il Contado di Farra d’Isonzo è formato dalle cantine Azienda agricola Bressan mastri vinai, Borgo Conventi, Colmello di Grotta, La Bellanotte, Jermann,  Tenuta Villanova e Villa Parens. Le sei aziende si sono organizzate per far conoscere Farra d’Isonzo e le sue ricchezze facendo rete tra di loro e sviluppando un evento estivo, il Farra Wine Festival, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. Secondo il Contado, l’ambito enogastronomico, ed in particolare