Vini Belluzzo, il vino come Tradizione e Cultura

Vini Belluzzo, il vino come Tradizione e Cultura

Tanto per cambiare piove! E siamo arrivati a Tarcento, un tempo chiamata la “Perla del Friuli”, ci troviamo immersi in un luogo limite, all’estremo nord dei Colli Orientali del Friuli, incorniciati dalla bellezza delle Alpi Giulie. Appena passato il vecchio borgo di Villafredda risalente al 1300 troviamo un paesaggio ricco di boschi e piccoli tratti di pianura, così integro e naturale da farci sentire un po’ “invadenti”.

Siamo qui per scoprire la culla di un progetto molto interessante, una storia contadina che si sviluppa grazie all’entusiasmo e alla mente creativa del suo protagonista odierno Luca Belluzzo

Nelle sue parole c’è l’affetto profondo e inattaccabile per questo suo piccolo universo enologico, tutto nasce circa 50 anni fa per opera del nonno e portato avanti poi dal padre Graziano, un legame di sangue e di terra, con la consapevolezza di appartenere ad un territorio di grandi potenzialità.

Luca, seppur giovane (ha 32 anni), è enologo anche di una famosissima azienda friulana.

Nell’azienda di famiglia, dove dà una mano le sere ed i week end a papà Graziano, vero factotum aziendale, Luca ricerca l’emozionalità nei suoi Vini per donare alle persone che li potranno assaggiare un qualcosa di Unico e Diverso.

Entriamo dunque quasi in punta di piedi in questa piccola cantina, dove ora riposano e affinano i Vini Belluzzo un tempo veniva allevato il bestiame: è la casa di famiglia da dove tutto è partito, dove si è sempre parlato poco.. perchè solo quello che si fà parla di te. A pochi passi da qui ci sono i vigneti, uno splendido esempio di manualità contadina: una parte si trova sul cocuzzolo di un fertile altopiano di natura morenica, un’altra in collina su terreno argilloso dove i ripidi terrazzamenti impongono l’uso delle sole mani. Su quest’ultima Graziano e Luca entrano in completa simbiosi con le loro viti non potendo avvalersi di trattrici.

Una profonda conoscenza dei terreni e delle condizioni climatiche particolari, offre l’opportunità di ricavarne risultati qualitativi di altissimo livello: i preziosi vitigni autoctoni di Belluzzo affondano le loro radici in circa 2 ettari di terra, in un ambiente naturale di rara bellezza.

Le stagioni si alternano ed ognuna di esse imprime al vino una nuova sfumatura, per renderlo ogni volta diverso, ogni volta originale. La grande sfida di Belluzzo è riuscire a portare in tavola vini dallo stile unico, di grande piacevolezza e longevità. Basta un attento assaggio per coglierne la bontà e la cura del dettaglio, quel valore sacro delle cose fatte bene che a volte impone anche la scelta del “Non Fare”: nelle annate critiche quando la maturazione delle uve non è perfetta, il vino non si fà!

La linea “Riserva” dei Vini Belluzzo esce solamente nelle annate migliori con bottiglie numerate, un modo di fare vino che va al di là dei normali concetti, perché il segreto di tutto è l’identità; vigna e vino sono materia unica, tutti i gesti che si compiono, sia in vigna che in cantina, tutte le attenzioni dedicate sono la conseguenza di un pensiero fisso, arrivare all’estrema qualità per donare al consumatore piacere assoluto.

Vini Belluzzo è una piccolissima realtà vitivinicola tutta da scoprire, dove una semplice casa di campagna racchiude in sè una piccola grande cantina, qui pulsano le potenzialità di un progetto ben definito, capace di catturare dalla terra il frutto migliore e trasformarlo, come dice Luca, esclusivamente in Vino Buono!

Flavio Milani

 

Vini Belluzzo
via Tricesimo, 4
33017 Tarcento UD
cell./whatsapp 389 8824698

mail: info@vinibelluzzo.com

web: www.vinibelluzzo.com

Condividi su